Lettore medio

Fantômas (Souvestre& Allain)

«Fantômas!»fantomas
«Come dite?»
«Ho detto… Fantômas»
«E cosa significa?»
«Tutto… e niente!»
«E allora chi è?»
«Nessuno. Eppure è qualcuno»
«Ma, insomma, che cosa fa questo qualcuno?»
«Fa paura!»

Così comincia il primo noir della storia della letteratura (edito in volume nel 1911). L’ispettore Juve indaga su una serie di crimini apparentemente scollegati che insanguinano la Francia: la morte di un’anziana marchesa di campagna, il furto dei gioielli di una principessa imparentata con lo zar, la scomparsa dell’ambasciatore inglese. Soltanto lui sembra riconoscere una mano comune, quella dell’inafferrabile Fantômas. In questo romanzo nasce il prototipo dell’eroe negativo che tanta fortuna ha avuto in letteratura, si pensi a Lupin, il ladro gentiluomo, e in altri media, come il fumetto, all’italiano Diabolik. Il testo, concepito come feuilleton pubblicato a puntate sui quotidiani, è ricco di colpi di scena, che in un mirabolante clima di suspense mostrano le abilità del criminale nel cavarsi d’impaccio nelle situazioni più disparate, grazie all’uso di travestimenti ingegnosi e persino di gadget tecnologici come profumi narcotizzanti, degni del ben più tardo James Bond.
Si tratta del primo dei 32 romanzi scritti dalla coppia di autori Marcel Allain e Pierre Souvestre, e di altri 11 composti dal solo Allain dopo la morte del collega. Popolarissimo in Francia, il personaggio di Fantômas ha dato vita a numerosissimi adattamenti televisivi e cinematografici.
La storia, ambientata tra Parigi e la Dordogna, provincia della Francia occidentale, offre uno spaccato sulla società di inizio secolo, dove divengono centrale (anche per lo svelamento della trama criminosa) le nuove tecnologie dei trasporti, con i primi treni elettrici. Nobili dame e vagabondi ubriaconi fanno da sfondo ai delitti di Fantômas, vero e proprio spauracchio che terrorizza il tranquillo mondo borghese della Belle Époque.

Insomma, un libro adatto agli amanti del genere giallo e noir e a quei lettori che vanno alla ricerca di un racconto avvincente che li tenga con lo sguardo incollato alla pagina e il fiato sospeso.

Titolo: Fantômas
Autore: Souvestre& Allain
Genere: Noir
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 441
Anno: 2001
Prezzo: € 4,08
Quadri consigliati: Le Retour de Flammedi Magritte.
Film: Fantômas 70; Fantômas minaccia il mondo; Fantômas contro Scotland Yard;

Gli autori: Pierre Souvestre (1874-1914) fu avvocato, appassionato automobilista, giornalista, collaboratore di diversi periodici e narratore.
Marcel Allain (1885-1969) fu autore di numerosi romanzi d’avventure, polizieschi, storici, sentimentali e fantastici pubblicati a puntate sui giornali del primo Novecento.
La loro fama è legata all’epopea di Fantômas, il genio del male, scritta in coppia e poi continuata dal solo Allain alla morte di Souvestre, di cui sposò anche la vedova.

Giancarlo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...