Lettore medio

Vita di Schiele (Aldo Putignano)

9788899304942_0_0_0_75Il mondo si aprì; il cielo si aprì; le nubi si aprirono; perfino la pancia della signora Schielova fu aperta – Presto! Presto! –  Bisognava tirar fuori il giovane pittore”.

Comincia con un “parto espressionista” il nuovo romanzo di Aldo Putignano, “Vita di Schiele” edito da Homo Scrivens. Dopo il successo di “Social Zoo”, lo scrittore napoletano ritorna con la biografia romanzata di uno dei più grandi artisti dell’inizio del secolo scorso. Una vita breve ma intensa (ventotto anni appena), specie se rapportata ai radicali cambiamenti del mondo: dal passaggio al nuovo secolo alla prima guerra mondiale.
Pochi anni durante i quali il giovane Egon mostra innanzitutto il suo talento precoce: quello che lo porterà a diventare un giovanissimo uditore dell’Accademia di Belle Arti. È il periodo in cui, con spavalderia, comincia a pronunciare la parola “Secessione”, al fianco di altri giovani, promettenti e irriverenti allievi, tra cui Anton Peschka che avrà un ruolo fondamentale nelle vicende personali di Schiele.
Un giovane prodigio capace di conquistare Klimt e di diventare, nel breve volgere di qualche anno, un artista tanto discusso (i suoi dipinti e la sua strafottenza alle convenzioni lo porteranno in prigione) quanto desiderato da committenti e modelle, pronte a spogliarsi davanti a un pittore in grado, come pochi, di ritrarre non corpi nudi ma anime visibili in tutta la loro fisicità.
Il resto è storia. È un Egon Schiele che si arruola in occasione della prima guerra mondiale e che scopre l’amore tra le braccia di Edith, una giovane donna che riesce farlo capitolare, portandolo alla definitiva rottura con quella Wally Neuzil, che non fu solo una modella.
L’amore, o forse solo l’illusione di un sentimento che Egon non è in grado di provare, che lo accompagnerà fino all’epilogo della sua vita.

Quel che più ho apprezzato di questo romanzo è stata la tecnica narrativa: Putignano racconta, infatti, eventi realmente accaduti lasciando che la finzione si sovrapponga perfettamente alla storia vera in un intreccio elaborato in modo molto efficace. Molto interessanti sono pure le didascalie dei quadri: non semplici aneddoti o storielle amene, ma vere e proprie interpretazioni di quel che si nasconde tra i tratti marcati di un’opera d’arte.

Titolo: Vita di Schiele
Autore: Aldo Putignano
Genere: Biografia
Casa editrice: Homo Scrivens
Pagine: 259
Anno: 2017
Prezzo: € 15,00
Tempo medio di lettura: 3 giorni
Meta turistica consigliata: Vienna
Soundtrack consigliata: “Il ratto del serraglio” (Mozart)

L’autore
Scrittore e docente di scrittura, Aldo Putignano ha fondato la casa editrice Homo Scrivens. È autore del romanzo “Social Zoo”, vincitore del premio speciale Carver 2013, e curatore di numerosi volumi, tra i quali “L’enciclopedia degli scrittori inesistenti” e “Faximile. 101 riscritture di opere letterarie”.

Paquito

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...