Lettore medio

Gli esploratori dell’infinito (Yambo)

9788899729158_0_0_0_75«Noi saremmo soli, vivremmo una vita semplice e primitiva come quella dei nostri padri. Ecco la felicità vera, ecco il bel sogno che accarezzavo da tanto tempo e che adesso, finalmente posso attuare! Insomma: volete seguirmi? Noi andremo ad abitare nel nuovo satellite della Terra… in Cupido Sì o no? Risolvete!»

Voglio cominciare questa recensione confessando di aver letto pochi, anzi pochissimi libri di fantascienza. Quasi sempre mi sono affidato ai best seller, su suggerimento di altri lettori. Stavolta, invece, ho affidato all’intuito la scelta di questo romanzo che mi ha colpito, innanzitutto, per la veste grafica.
“Gli esploratori dell’infinito” di Yambo (pubblicato da Cliquot) è un romanzo restaurato (termine nient’affatto esagerato) da una giovane realtà editoriale che ha voluto proporre ai moderni lettori una storia che ha nell’ironia il suo punto di forza.
La materia fantascientifica, infatti, viene trattata con una leggerezza che rende assai piacevole la storia di Giorgio Halt, squattrinato redattore del giornale “Of the Good Young Gazzette” e del suo editore, il filantropo Harry Stharr. Questi, appresa la notizia del passaggio di un bolide (inteso come meteora) non lontano dalla Terra, propone al suo collaboratore un viaggio su questo corpo celeste, denominato Cupido, al fine di allontanarsi dalle brutture del mondo in cui vive e per dimostrare che non serve il denaro per vivere felici.
Ma più che dai nobili scopi del miliardario, Giorgio si lascia conquistare dalla prospettiva di guadagnare diecimila dollari al mese, trovando così il modo di sbarcare il lunario.
A bordo di un pallone aerostatico i due raggiungono Cupido che si rivela un posto ospitale: almeno dal punto di vista geologico e climatico, visto che i due incappano in una banda di falsari, capitanata dal losco dottor Harrington, giunti su Cupido con l’intento di fabbricare valute false.
Stharr, in un eccesso di amore per il prossimo, vuole redimere i lestofanti ma questi sembrano sordi ai suoi appelli e propendono, invece, per impiccare i due novelli esploratori dello spazio. Ma la sorte arride a Giorgio che, trovato il deposito di polveri da sparo della banda, causa un’esplosione che, di fatto, modifica la rotta del pianeta costringendo tutti a un inaspettato viaggio lungo il sistema solare.

Quel che accadrà durante questo bizzarro soggiorno interstellare lo lascio scoprire a coloro i quali decideranno di godersi questa storia, che mi ha ricordato i romanzi di Jules Verne e alcuni fumetti avventurosi che ho letto da piccolo.
Un romanzo per tutti, già. Non ci si lasci ingannare dalle illustrazioni di Yambo, questa è una storia che fa riflettere sulle scoperte dell’uomo, sui suoi rapporti interpersonali e sulla necessità di creare un ambiente quanto più familiare possibile.

Titolo: Gli esploratori dell’infinito
Autore: Yambo
Genere: Fantascientifico
Casa editrice: Cliquot
Pagine: 288
Anno: 2017
Prezzo: € 25,00
Tempo medio di lettura: 4 giorni
Serie tv consigliate: Star Trek.

L’autore
Yambo, pseudonimo di Enrico Novelli (1876/1943), è stato un giornalista, illustratore, scrittore e autore di fumetti italiano, noto soprattutto per i suoi libri per ragazzi. Personalità eclettica, è stato uno degli autori di spicco di letteratura popolare in italiano della prima metà del Novecento. Grazie alla sua produzione fantastico-avventurosa, pubblicata soprattutto nelle riviste, oltre che al suo film “Un matrimonio interplanetario” del 1910 (nel quale lui stesso recita), è considerato inoltre uno degli anticipatori della fantascienza in Italia.

Paquito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...