Lettore medio

Emilia l’elefante (Arto Paasilinna)

287_coverGli elefanti nascono con la proboscide in avanti. E fu così che l’elefantina Emilia venne al mondo, vispa e sana, nel febbraio del 1986.

Un libro delizioso. Credo sia questo il modo più efficace e sintetico per giudicare il romanzo “Emilia l’elefante” di Arto Paasilinna, edito da Iperborea.
La protagonista è Emilia, un’elefantessa nata in un circo finlandese (il nome che le viene dato è quello della moglie del direttore), accudita fin dal primo barrito dalla custode Lucia Lucander, protagonista della storia al pari del pachiderma di cui diverrà amica.
Emilia cresce in fretta e diviene presto uno dei beniamini degli spettatori, fino a quando il governo finlandese non mette al bando l’esibizione di una serie di animali, costringendo Lucia a trovare una nuova sistemazione per il suo mastodontico animale. Comincia così un viaggio che porterà le due in Siberia, lungo la rotta della transiberiana. Durante il soggiorno fanno la conoscenza di Igor, un manovale dall’animo del cosacco, che insegnerà al pachiderma a danzare l’hopak, una danza popolare che diverrà il pezzo forte delle sue esibizioni circensi.
Costretta a ritornare in Finlandia in compagnia dell’elefantessa, Lucia si troverà di fronte a una scelta: sopprimere l’animale, vendendone le carni al miglior offerente, oppure raggiungere le coste così da permettere a Emilia il ritorno in Africa?
Non scrivo altro evitando qualsiasi spoiler. Aggiungo solo che la scrittura di Paasilinna è davvero interessante. Descrizioni molto minuziose che regalano al lettore delle immagini degne di un reportage. Inoltre, tutta la storia è intrisa di un umorismo garbato e mai stucchevole. Il pachiderma Emilia viene descritta come una sorta di bambina dalle dimensioni enormi: un essere di cui prendersi cura costantemente (dal cibo, alle pulizie, passando per la cura di una banale influenza), ma pure capace di gesti e dimostrazioni d’affetto profondamente umani.
Infine, quel che rende molto piacevole questo romanzo è la possibilità di viaggiare, senza il peso dei bagagli, attraverso le incontaminate terre finlandesi e quelle siberiane.

Titolo: Emilia l’elefante
Autore: Arto Paasilinna
Genere: Avventura
Casa editrice: Iperborea
Pagine: 251
Anno: 2018
Prezzo:€ 17,00
Tempo medio di lettura: 4 giorni
Film consigliati: “Dumbo”.
Consigli di lettura: Questo romanzo genera un desiderio di visitare il nord Europa. Pertanto, dopo averlo letto, concedersi una vacanza nella fiabesca terra finlandese.

L’autore
Autore cult in Finlandia, Arto Paasilinna è uno dei pochi scrittori finlandesi che vive unicamente della sua penna. Molto amato all’estero per il suo humour travolgente, quella capacità tutta finlandese di raccontare ridendo anche le storie più tragiche, ha pubblicato finora più di trenta romanzi, oltre a pièce teatrali e sceneggiature.
Nel 1994 gli è stato conferito in Italia il Premio Acerbi per “L’anno della lepre”, romanzo che ha superato le 100.000 copie e dal quale sono stati tratti due film.

Paquito

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...