Lettore medio

L’ombra di Pietra (Lorenzo Beccati)

9788851157388_0_0_507_75La donna gli si avvicina e con voce puntuta sussurra: «Io sono Pietra» […] Con la rabdomanzia si guadagna da vivere ma non ci crede realmente. La bacchetta è solo uno stupido pezzo di legno. È una donna intelligente, scaltra e, conosce il mondo e preferisce nascondersi dietro all’arte dei rabdomanti e dare a essa tutti i suoi meriti.

Siamo a Genova nell’estate del 1606. In questa città vive la nostra protagonista, Pietra la rabdomante. È una donna forte e indipendente, in un’epoca in cui queste due caratteristiche non sono viste di buon occhio. Pietra ha una mente acuta ed è un’ottima osservatrice: riesce con uno sguardo a leggere i comportamenti delle persone e a comprenderne i desideri ma, ovviamente, queste sue abilità vanno tenute nascoste. Vive in un mondo dove gli uomini dettano legge e non può in alcun modo mettersi troppo in mostra, per questo usa la rabdomanzia come escamotage per esercitare le sue capacità. Perfino il nome con cui si presenta al mondo è mitigato: “Si fa chiamare Petra perché crede che il suo vero nome, Pietra, appaia troppo forte, una provocazione, se non una sfida”. Così, si nasconde agli occhi del mondo, vivendo ai margini finché, un giorno, i suoi servigi vengono richiesti dal Doge in persona. La rabdomante scopre che in città qualcuno si aggira di notte commettendo efferati omicidi e spaventando i cittadini. Ufficialmente le indagini sono affidate al capitano delle guardie Giacomo Basso, detto Il Bargello, perciò Pietra dovrà agire con molta discrezione per aiutare a consegnare l’assassino alla giustizia. Negli stessi giorni, un noto pittore di origine fiamminga, Pieter Paul Rubens, ospite di una delle famiglie più in vista della città, gli Spinola Doria, sparisce senza lasciare traccia poco dopo aver portato a termine il dipinto della nobildonna Brigida. Ambrogio Spinola, generale della Repubblica e patriarca della casata chiederà aiuto a Pietra per ritrovare l’amico scomparso prima che le voci sulla sua sparizione comincino a diffondersi gettando vergogna sul buon nome della famiglia. La giovane donna quindi si troverà suo malgrado a dover risolvere ben due misteri nello stesso tempo e, come se non bastasse, a fronteggiare nuove rivelazioni sul suo passato e sulla sua famiglia.

In questo romanzo l’arte e la storia si intrecciano con le vicende di una protagonista forte, con una mente moderna, di indole libera e indipendente. L’autore gioca con i ritmi serrati del thriller e un linguaggio scorrevole che rendono la lettura accattivante e piacevole.

Titolo: L’ombra di Pietra
Autore: Lorenzo Beccati
Genere: storico – thriller
Casa editrice: Dea Planeta
Pagine: 286
Anno: 2018
Prezzo: € 16,00
Tempo medio di lettura: tre giorni
Consiglio di lettura: perfetto da leggere in spiaggia o durante una breve vacanza.

L’autore
Lorenzo Beccati è un autore televisivo: ha collaborato a programmi come Striscia la notizia, Drive-in e Paperissima ed è autore di diversi romanzi e saggi. In particolare si è dedicato al genere dei thriller storici: L’ombra di Pietra è il seguito di Pietra è il mio nome, pubblicato nel 2014.

Giovanna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...