Lettore medio

Notturno di cuori (Jojo Moyes)

39521994_589907558077974_4836897421776650240_n“Con il passare del tempo, ho capito che una casa poteva essere molto di più: (…) l’apice di un desiderio, un riflesso di come la gente vedeva se stessa, di come voleva vedere se stessa; poteva indurre le persone a fare cose che procuravano loro disgrazia o disonore. Ho capito che una casa – nient’altro che mattoni, malta, legno, tutt’al più un pezzetto di terra – poteva diventare un’ossessione. Quando lascerò casa mia, andrò in affitto.”

Quando il marito muore, lasciandola piena di debiti e con due figli da allevare da sola, Isabel Delancey si ritrova distrutta. Costretta a lasciare il suo prestigioso lavoro di violinista presso una famosa orchestra londinese e a trasferirsi in campagna, Isabel non sa come rimettere insieme la sua vita né come aiutare i suoi figli, fortemente traumatizzati dalla scomparsa del padre. Ma soprattutto, non sa che la villetta che ha appena ereditato da un lontano parente è oggetto delle mire di alcuni vicini, avidi e senza scrupoli, che progettano di ingannarla per ottenere la casa.

“Notturni di cuore” (edito da Mondadori) è una storia di disfacimento e di rinascita, pregna di quella malinconia che nasce dalla perdita, ma anche della forza che viene dalle amicizie e dall’amore appena sbocciato.
Jojo Moyes, autrice di talento di cui ho letto molti romanzi, sa usare le parole con grande abilità, infondendo in chi legge un forte sentimento di dolcezza ed empatia per le tribolazioni dei personaggi presentati. Il narratore esterno descrive, in maniera fluida, i pensieri, le preoccupazioni e le ossessioni di tutte le persone coinvolte nella vicenda: non soltanto di Isabel e dei suoi figli, così disperati di rimettere insieme i cocci della loro esistenza, ma anche dei vicini di casa e di alcuni abitanti del paesino nel Norfolk, le cui vite finiscono con l’intrecciarsi irrimediabilmente con quelle dei nuovi arrivati, sconvolgendo l’ordinario equilibrio cittadino.
Pur non essendo, questo, il romanzo migliore dell’autrice, è senza dubbio ben scritto e coinvolgente. Il lettore si ritrova spettatore della demolizione di una casa e di più di una famiglia, ma anche della ricostruzione di una felicità che sembrava perduta per sempre.

Titolo: Notturno di cuori
Autore: Jojo Moyes
Genere: romantico – sentimentale
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 371
Anno edizione: 2017
Prezzo: 12,50 euro
Tempo medio di lettura: 4 giorni
Soundtrack consigliata: “Sinfonia n° 5” di G. Mahler; “Musica sull’acqua” di G.F. Händel; “Concerto in Si minore” di E. Elgar

L’autrice:
Jojo Moyes, nata a Londra nel 1969, ha lavorato come giornalista per dieci anni presso il giornale londinese The Indipendent e come Assistant News Editor presso il Sunday Morning Post ad Hong Kong. Dal 2002 si dedica alla scrittura di romanzi a tempo pieno ed è diventata una delle più affermate scrittrici internazionali grazie al romanzo “Io prima di te”, di cui è stato realizzato un film nel 2016. Attualmente, vive in una fattoria a Saffron Walden, nell’Essex, con il marito, il giornalista Charles Arthur, e i loro tre figli.

Claudia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...