Lettore medio

L’annusatrice di libri (Desy Icardi)

9788893254779_0_0_454_75“La ragazza iniziò a far scorrere l’indice sui dorsi dei volumi nella speranza che uno di essi le risultasse familiare; poi, d’un tratto, ecco di nuovo la fragranza salmastra che poco prima l’aveva investita. Possibile che quell’odore provenisse da un libro? Prese a ricercarne l’origine e, una volta individuata, estrasse il libro dal quale sembrava emanare il sentore, lo aprì e tuffò il naso tra le pagine; al fresco odore di fiume si aggiunse un effluvio tiepido, più tenue ma altrettanto liquido: lacrime!”

In una Torino alle soglie degli anni ’60, in casa Peyran vive, ospitata da sua zia Amalia, Adelina,un’adolescente che è stata mandata a studiare nella migliore scuola superiore della città per assicurarsi così un futuro migliore rispetto a quello della semplice vita di campagna.
Zia e nipote hanno una cosa in comune: un rapporto difficoltoso con i libri. Se per la zia la lettura è solo una perdita di tempo, Adelina si sforza di leggere,ma le parole si accavallano perdendo ogni senso e facendola sentire inadeguata. Tutto cambia però quando la ragazzina va a studiare a casa della sua compagna di classe Luisella. Lì si accorge che riesce a leggere i libri in un modo alquanto singolare, cioè annusandoli. Adelina cerca di mantenere questo segreto fino a quando il padre di Luisella, il notaio Vergnano, e padre Kelley, suo insegnante di lettere – entrambi amanti di manoscritti antichi – vengono a conoscenza di questa sua abilità e decidono di utilizzarla per decifrare un antico codice indecifrabile.
“L’annusatrice di libri” di Desy Icardi (Fazi Editore) è una piccola supereroina, con un potere semplice che fa gola a chi vuole sfruttarlo per i suoi interessi. Adelina,infatti,annusando i libri, riesce a captare le emozioni e le sensazioni dei personaggi, così come di tutti coloro che li hanno letti,diventando in questo modo una divoratrice di libri.
L’ironia che avvolge questo romanzo, tra consigli amorosi e uno sguardo all’Italia che fu, non fa perdere di vista il punto centrale, cioè la passione per i libri. I vari personaggi si approcciano in maniera diversa alla lettura e ai libri, ma tutti, chi prima, chi dopo, non possono fare a meno di questo fidato amico. Questo romanzo è un omaggio ai lettori appassionati, a coloro i quali senza un libro si sentono persi e non ne hanno mai abbastanza.
La dote di Adelina però fa sorgere una domanda: è meglio saper annusare un libro o saperlo leggere per poterne cogliere tutte le sfumature?

Titolo: L’annusatrice di libri
Autore: Desy Icardi
Genere: Romanzo di formazione
Casa editrice: Fazi Editore
Pagine: 408
Anno: 2019
Prezzo: € 16,00
Tempo medio di lettura: 6 giorni
Quadro consigliato: “Lettrice (Clara)” (Federico Faruffini, olio su tela 1865)

L’autrice
Desy Icardi
, nata a Torino dove vive ancora oggi, opera come formatrice aziendale, scrittrice, cabarettista e copywriter. Dal 2006 lavora come cabarettista, è autrice di testi teatrali comici e ha firmato alcune regie. Nel 2013 crea il blog “Patataridens”, il primo dedicato alla comicità al femminile.

Arianna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...