Lettore medio

La canzone di Achille (Madeline Miller)

9788831780988_0_0_454_75“Lui suonava la lira di mia madre e io lo osservavo. Quando veniva il mio turno di suonare, le dita mi si impigliavano tra le corde e l’insegnante scuoteva la testa, scoraggiato. Non m’importava. «Suona ancora» gli dicevo. E lui suonava finché faticavo a scorgere le sue dita nell’oscurità.
E poi mi accorsi di quanto fossi cambiato. Non m’importava più di perdere quando correvamo o quando nuotavamo fino agli scogli o quando scagliavamo le lance o facevamo rimbalzare i sassi. Chi mai si sarebbe vergognato di essere battuto da tanta bellezza?”

L’Iliade è, probabilmente, uno dei poemi più conosciuti al mondo: un pilastro della letteratura classica, un mito senza tempo che ha ispirato scrittori e lettori di ogni epoca attraverso le gesta e le avventure degli eroi che ne sono protagonisti: la storia d’amore di Paride ed Elena, la vendetta di Menelao e la brama di potere di Agamennone, la tragica fine di Ettore, figlio prediletto di Priamo ed eroe della città di Troia. Ma, fra tutte queste storie una, in particolare, sembra esercitare un fascino al di sopra di ogni altra: quella di Achille, eroe e semidio, figlio del re di Ftia, Peleo, e della ninfa Teti.
Nel suo romanzo Madeline Miller, compie un’operazione che può essere considerata innovativa e pericolosa allo stesso tempo, ovvero approfondire la relazione tra Achille e Patroclo prima e durante la guerra di Troia. La storia è narrata dal punto di vista di Patroclo che ne è quindi narratore e protagonista. Attraverso i suoi occhi assistiamo al dipanarsi degli eventi che porteranno alla guerra e al progredire del suo legame con Achille, prima amico, poi therapon (compagno d’armi) e infine amante. L’autrice riesce a restituire due personaggi sviluppati con cura e dalla personalità ben definita, restando allo stesso tempo armoniosamente legata agli eventi e ai personaggi dell’Iliade. Achille è reso perfettamente nella sua duplice natura, sempre sospesa tra due mondi: quello dei mortali, a cui è ancorato grazie all’amore per Patroclo,e quello divino che gli fa ribollire il sangue e lo spinge a reclamare gloria e immortalità che gli spettano per diritto di nascita.
Patroclo, al contrario, è una creatura molto più semplice, profondamente umana: ama, odia, sbaglia e impara dai propri errori, si fa trarre in inganno, prova disgusto, desiderio e rimpianto, né più né meno di qualsiasi altra persona.Entrambi i personaggi prendono forma sotto gli occhi del lettore e vivono la loro esistenza riga dopo riga: Achille con la sua perfezione, la bellezza divina e l’abilità nell’arte della guerra che nessun maestro ha mai potuto insegnare o eguagliare; Patroclo, con tutte le sue meravigliose imperfezioni che lo rendono ancora più speciale, non solo agli occhi di noi lettori ma anche a quelli dell’uomo che lo ama. Insieme a loro, il coro degli altri personaggi dell’Iliade che assumono caratteristiche e forme nuove: lo scaltro Ulisse, la bella Elena, il coraggioso Ettore, la dolce Briseide; ognuno è, a modo suo, partecipe o testimone di una storia d’amore che travalica tutti i limiti, persino quelli della vita e della morte.

Titolo: La canzone di Achille
Autrice: Madeline Miller
Genere:Narrativa lgbt
Casa editrice: Feltrinelli
Pagine: 384
Anno: 2019
Prezzo:€11,00
Tempo medio di lettura: 4 giorni
Consiglio di lettura: “Omero, Iliade” di Alessandro Baricco, per approfondire o rinfrescare la propria conoscenza del poema omerico.

L’autrice
Madeline Miller
è laureata in lettere classiche e ha insegnato per anni greco e latino, drammaturgia e adattamento teatrale per l’università di Yale. “La canzone di Achille” è il suo romanzo d’esordio pubblicato nel 2011 e grazie al quale ha vinto l’“Orange Prize for fiction”. Il suo secondo romanzo “Circe” è stato pubblicato dalla casa editrice Sonzogno.

Giovanna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...