Lettore medio

Invidia (Muriel Spark)

Invidia“No, no, non è possibile; questa è roba buona, scritta da mano esperta. Non può essere opera di Chris; non è plausibile che abbia creato un’ambientazione così perfetta. Qualcosa deve andare storto. Va troncato sul nascere. «Dio mio», pensò «che cosa mi viene in mente?».”

Svizzera, metà degli anni ’80. Rowland Mahler, giovane inglese di bella presenza, gestisce una scuola di buone maniere, il College Sunrise, insieme a sua moglie Nina, donna paziente e schietta.
Il loro rapporto, personale e lavorativo, viene messo a dura prova dall’arrivo di Chris, fascinoso diciassettenne dai capelli rossi, brillante e capriccioso, che sta scrivendo un romanzo su Maria Stuarda e non dubita minimamente del suo successo futuro.
Il talento e la sicurezza di Chris suscitano subito l’ammirazione di tutti gli studenti del College Sunrise, ma anche di Rowland, che si sente nel contempo minacciato dal grande potenziale del ragazzo. In lui, che ha velleità di scrittore ma non riesce a portare a termine un suo romanzo, si agitano l’astio, la smania e l’invidia, che crescono fino a diventare la sua ossessione.

“Invidia” (edito da Adelphi) è un romanzo che parla di follia, che esplora il desiderio umano e le ragioni nascoste al suo interno. Con grande abilità l’autrice coinvolge il lettore nella vicenda, seminando piccoli indizi sulle motivazioni che realmente spingono i personaggi ad agire come fanno, ma senza dire troppo, affidando a chi legge il compito di ordinare i tasselli del puzzle, una volta giunto fino alla fine. Ed è proprio la psicologia dei personaggi ad affascinare di più, così cruda e senza fronzoli, così vera e priva di ipocrisie.
Perché Rowland è ossessionato dal romanzo di Chris? E perché il ragazzo gode tanto nel provocarlo? Sono queste alcune delle domande che il lettore si pone leggendo, a cui l’autrice dà una risposta per nulla scontata. Spiace un po’ che, a differenza di altri romanzi della Sparks – in cui tutti i personaggi, anche quelli secondari, hanno il loro peso nell’intreccio della trama – qui si abbia la sensazione di stare incontrando persone di contorno, una mera ambientazione o un pretesto per ridere, poiché tutta l’attenzione è focalizzata su Rowland, Chris e il loro rapporto ossessivo.
Ma con il suo ritmo cadenzato e l’uso minuzioso dei dettagli narrativi, Muriel Sparks dà comunque prova di grande abilità stilistica, dimostrando che anche una trama semplice può accattivare il lettore, se si posseggono gli strumenti giusti per narrarla.

Titolo: Invidia
Autore: Muriel Spark
Genere: Satira
Casa editrice: Adelphi
Pagine: 126
Anno edizione: 2004
Prezzo: € 13,50
Tempo medio di lettura: 3 giorni

L’autrice
Muriel Spark è stata una scrittrice scozzese. Nata da padre ebreo e madre cristiana, insegnò brevemente inglese e successivamente lavorò come segretaria in un grande magazzino. Durante la Seconda Guerra Mondiale lavorò per i servizi segreti britannici. La sua carriera letteraria ebbe inizio dopo la guerra, quando iniziò a scrivere poesie e pezzi di critica letteraria. Dopo aver vissuto a New York per alcuni anni, si trasferì in Italia, prima a Roma, poi in Toscana.
Vinse il premio US Ingersoll Foundation TS Eliot Award nel 1992 e il British Literature Prize nel 1997. Fu fatta Dama Comandante dell’Impero Britannico nel 1993, in riconoscimento dei servigi resi al paese con la sua produzione letteraria.

Claudia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...