Lettore medio

Tutto il contrario (Silvia Borando)

Dentro, fuori, alto, basso,
i contrari sai che spasso!
Ma il contrario del contrario?
… Capovolge lo scenario!

Ogni cosa ha il suo contrario. Figuriamoci le storie.
È un gioco di prospettive quello che Silvia Borando utilizza all’interno di “Tutto il contrario”, il suo nuovo racconto illustrato edito da minibombo. Situazioni di una straordinaria ordinarietà che, ribaltandosi, divengono ancora più singolari e divertenti.

Un elefante sotto la pioggia può divenire, infatti, un accogliente ombrello per una lucertola che, a sua volta, potrebbe ritrovarsi travolta da un temporale se lo stesso elefante emette acqua dalla proboscide. E così via con una serie di animali che permettono questo spassoso gioco di specchi e situazioni capovolte.

Come in altri circostanze mi ritrovo qui a recensire, divertito, un nuovo lavoro di Silvia Borando che – come in passato – stimola i lettori a guardarsi intorno e a non accontentarsi di quel che l’occhio vede. Talvolta, sembra dire la sua storia, basta spostarsi di un passo per vedere una realtà completamente trasformata.

Giunge così il momento di lasciarle la parola.

“Tutto il contrario”. Come è nata questa storia?

Il mio desiderio era quello di creare un libro sui contrari un po’ insolito, dove poter esplorare il ribaltamento degli opposti da un punto di vista diverso, in cui nulla è valido per sempre, niente è immutabile e tutto può cambiare improvvisamente!

Uno dei messaggi che il libro vuole lanciare è: non esiste un solo modo di vedere le cose ma molteplici prospettive dalle quali guardare il mondo. Corretto?

Corretto! È un tema al quale tengo molto, che mi ha sempre incuriosito, e ritorna in diversi dei miei libri.

Anche stavolta gli animali si trasformano in uno straordinario veicolo narrativo per educarli al valore della differenza. Quale tra le illustrazioni ritieni sia la più significativa?

Forse la prima illustrazione, quella di apertura, dove si osserva il confronto tra il pulcino e il verme, che si alternano nell’essere prima fortunati poi sfortunati. Mi sembra che dia un taglio di lettura a tutto il libro, che sottolinei il messaggio che le cose prima o poi gireranno sempre e che la prospettiva cambierà!

Quali sono stati i primi feedback dei lettori (sia grandi che piccoli)?

Purtroppo il momento delicato che stiamo vivendo non mi ha permesso di vedere dal vivo le reazioni dei lettori, ma da quel che mi è sembrato di scorgere sul web, tra i vari blog e articoli che citano “Tutto il contrario”, le reazioni parrebbero davvero positive!

Come e quanto sta cambiando il mondo dell’editoria per l’infanzia dopo il lockdown?

È molto difficile rispondere a questa domanda, dal nostro osservatorio possiamo dire che ci sembra che il mondo dell’editoria per l’infanzia non stia cambiando, ma stia attentamente prendendo le misure per allinearsi a questa momentanea situazione.

Salutaci al contrario.

!oaiC

Titolo: Tutto il contrario

Autori: Silvia Borando

Genere: Letteratura per l’infanzia

Casa editrice: minibombo

Pagine: 24

Anno: 2020

Prezzo: € 12,90

Tempo medio di lettura: 20 minuti

Suggerimenti di lettura:Affamato come un lupo” e “Gabbiano più, gabbiano meno” di Silvia Borando.

L’autrice

Silvia Borando è nata nel 1986. Da piccola voleva fare la parrucchiera per tingere i capelli di fucsia alla zia. Da grande mantiene la sua passione per i colori lavorando come grafica nello studio TIWI; coordina inoltre il progetto minibombo. Vive tra Trecate e Reggio Emilia e il suo animale preferito è il riccio.
Paquito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...