Chi siamo

Il lettore medio è un blog. E come tale raccoglie le opinioni di un gruppo di lettori “onnivori” che hanno deciso di condividere la propria passione con altri utenti sparsi nella rete. Novità editoriali, grandi classici, intramontabili evergreen letterari. E, ovviamente, i romanzi di autori esordienti e di piccole realtà editoriali. Troverete tutto questo e molto altro ancora nelle nostre librerie. Già, perché siamo in quattro e contiamo di diventare sempre di più. Non aggiungiamo altro. Che siano i libri a parlare. Buona lettura!

La redazione

Claudia: Laureata in Filologia Moderna all’università “Federico II” di Napoli. Sogna di scrivere romanzi e di teletrasportarsi da un capo all’altro del mondo, per pattinare sul ghiaccio a San Pietroburgo, nuotare tra i delfini a Zanzibar per poi essere a casa in tempo per la cena.

Cristina: classe 1992. Laureata in Lingue, e dunque rassegnata ad una vita vissuta sotto i ponti, affoga i dispiaceri di un futuro incerto in qualsiasi libro si trovi sottomano, passando dai mattoni del romanticismo tedesco ai gialli di poco conto, dai romanzi di fantascienza ai fumetti di supereroi. Accoccolata nel suo angolo d’eclettismo insieme ai suoi tre gatti, sogna anche di scrivere, e ogni tanto mette addirittura qualche parola su carta.

WhatsApp Image 2018-07-06 at 13.52.44

Arianna: Nata nel 1987. Cresce sfamandosi di pane e Nutella cercando di non macchiare le pagine dei suoi amati libri. Studia Beni Culturali, sperando che il bello salverà il mondo. Chiede di essere ricordata così: “Era una brava ragazza, salutava sempre”.
45019867_261243084578767_3425108295390593024_n

Giancarlo: Nato a Napoli nel 1984, è scrittore di fantastico e fantastico lettore. Quando non legge mangia o dorme, tiene laboratori di scrittura e collabora con la Compagnia di scrittura Homo Scrivens. È autore dei romanzi “Ragazzi straordinari” e “Folkville. Cronache da una città leggendaria”. Il suo supereroe preferito è Bat-Man.

Giovanna: Classe 1989, dottoressa in Comunicazione anche detta “Scienze delle merendine”. Chi la conosce, di solito, usa solo tre aggettivi per definirla: nerd, cinefila e (la sua preferita) lettrice patologica. Odia l’umidità e si fregia di avere capelli che “hanno vita propria e fanno come gli pare”.

Giano: (Cercola, 1978) è attore teatrale, scrittore e videomaker. Laureato a pieni voti in Scienze Motorie, oltre all’insegnamento ha sposato cinema, lettura e scrittura. I suoi generi letterari preferiti sono il pulp (ha un amore platonico per Palahniuk), l’horror e il noir, anche se il primo libro che ha letto è stato l’umoristico “Frittura globale totale” di Felice Caccamo. In una vita passata è stato Mario Merola.

thumbnail_GIANO

Vera: classe 1988, è una psicologa di professione (quindi non chiedetele il significato dei vostri sogni). Il suo più grande desiderio è quello di trovare, un giorno, un modo per coniugare il suo lavoro con l’amore per i libri. Viaggiare alla scoperta di altri mondi e di altre culture è la sua seconda passione. Segni particolari: è idealista, ha un forte senso dell’orientamento e ama l’avventura, pertanto non esclude di essere stata un guerriero o un pirata in una vita precedente.

IMG-20180104-WA0005

Ivan: Napoletano classe 1991. Perito chimico di professione, alla perenne ricerca del lavoro perfetto. Segni particolari: mentre il destino distribuiva l’altezza, Ivan era in fila per l’avidità di dolci e libri.

Paquito: Nato nell’81 (ma non intende rivelare il secolo), è un aspirante attore con la passione per la scrittura, o un aspirante scrittore con la passione per la recitazione. Dipende da quale profilo lo si guarda. In entrambi i casi, è il più vecchio della squadra (almeno fino all’ingresso in redazione di Giano).
Aveva pronta la citazione sui sogni nel cassetto per chiudere la nota biografica, ma ha premuto Ctrl+Alt+Canc ed è andata perduta.

Federica: Classe ’98. Studia Lettere moderne all’università Federico II di Napoli. Si dice che tra i suoi ricci resti impigliato di tutto: dalle matite ai versi delle poesie scritte con la sua amata stilografica; dalle catenine delle collane ai libri che non trovano più spazio nella sua camera. Da piccola desiderava poter migliorare il mondo mentre, da un po’ di tempo, sogna di diventare una scrittrice ed attualmente è alla ricerca di un valido (e forse folle) compromesso.
Foto blog

Annunci